GRANDE SUCCESSO PER L’EDIZIONE ON-LINE DI TOYS MILANO

Con 112 aziende partecipanti con 350 brand e 2.615 visite si conclude con un grande successo l’edizione “speciale” di Toys Milano, il salone B2B dedicato al mercato dei giocattoli e della prima infanzia

 

E’ terminato il 25 giugno Toysmilano.plus, l’evento on-line creato dal Salone Internazionale del Giocattolo in stretta collaborazione con Assogiocattoli per fornire un aiuto concreto ad aziende e buyer pur in assenza della consueta edizione fisica annuale di Toys Milano annullata a causa dell’emergenza sanitaria: un evento fieristico dal vivo che si è trasformato in una versione tutta digitale operativa per un mese intero, fruibile comodamente e in qualsiasi momento da tutti i player dei settori  giocattolo, prima infanzia e non solo.

Dal 25 maggio al 25 giugno, infatti, 112 aziende con i loro 350 brand hanno presentato a oltre 2.234 buyer visitatori unici – che hanno collezionato 2.615 accessi (il 23% proveniente dall’estero) su 34.403 pagine visitate – i loro prodotti di punta sulla piattaforma Toysmilano.plus in vista del mercato natalizio, con proposte provenienti dal mondo del gioco e del giocattolo, ma anche della cartoleria, del carnevale, delle decorazioni, del party e della prima infanzia, grazie alla sezione dedicata Bay-B. Come le precedenti edizioni live in fiera, anche questa speciale digital edition è stata impreziosita da un’intera sezione denominata Get Inspired, un’area ad hoc dove il Salone Internazionale del Giocattolo, in collaborazione con i suoi principali partner.

“Siamo davvero molto soddisfatti di questo risultato – dichiara Gianfranco RanieriPresidente del Salone Internazionale del Giocattolo –  Ciò conferma quanto la nostra scelta di non rinunciare completamente all’evento sia stata positiva. Per noi era infatti di primaria importanza dare un segno di fiducia a un mercato che, come tanti, ha subito un duro colpo a causa delle restrizioni imposte dall’emergenza Covid 19. Ci ha fatto davvero grande piacere vedere le aziende coinvolte utilizzare appieno lo strumento multimediale che abbiamo creato e ancor più vedere come i buyer si siano trovati comunque a loro agio svolgendo al meglio il loro lavoro. Tuttavia, al tempo stesso, è bene ricordare che siamo già al lavoro per tornare, nel 2021, alla tradizionale versione live con i consueti incontri, meeting e strette di mano”.