COPYRIGHT LICENSING MARKET STILATO DA FACT.MR

Il mercato del copyright licensing crescerà di 1,6 volte entro il 2030, la significativa espansione dell’industria cinematografica e dell’intrattenimento rimarrà una leva fondamentale per la crescita

Il forte coinvolgimento dell’industria cinematografica e dell’intrattenimento con gli sviluppi tecnologici ha aperto la strada a rapide innovazioni nel settore, che si traduce in una maggiore necessità di implementare ed eseguire licenze e normative compatibili. Oltre alla musica e ai film, ilcopyright licensing per le opere letterarie continuano ad acquisire un notevole impulso per proteggere le opere originali d’autore. Inoltre, la crescente domanda di protezione dei contenuti e la credibilità dell’autore hanno facilitato numerose opportunità di crescita per le aziende attive nel mercato.

Negli ultimi anni, il marketing digitale ha aiutato le aziende a raggiungere i loro clienti mirati e a posizionare i loro prodotti di conseguenza. Oggi, numerose aziende esternalizzano i loro contenuti di marketing digitale per veicolare le caratteristiche dei loro prodotti/servizi. In seguito, queste aziende sono propense ad ottenere il copyright licensing per garantire i loro contenuti e a imporre oneri legali a chi fa un uso improprio dei contenuti creati. In generale, il diritto d’autore protegge opere quali immagini, scrittura, codici software, fotografie, poesie, film, musica, videogiochi, video, opere teatrali, dipinti, spartiti, spettacoli musicali registrati, romanzi, sculture, fotografie, coreografie e progetti architettonici.

La crescente adozione di strategie di marketing digitale da parte delle aziende sta aprendo nuove strade per la crescita del mercato del copyright licensing. Secondo un nuovo studio, il copyright licensing sono destinate a crescere al CAGR del 5% e rappresentano un fatturato di 1.650 milioni di dollari entro il 2030.

I punti principali dello studio globale sul copyright licensing

  • Si stima che le copyright licensing per le opere letterarie rappresenteranno il 24% delle entrate totali del mercato nel 2020 e che nel 2020 perderanno 50 BPS di quota di mercato entro il 2030.
  • Le opere letterarie continuano a influenzare le strategie di crescita degli operatori del mercato delle licenze di diritti d’autore, che dovrebbero essere valutate a 220 milioni di dollari nel 2020 e raggiungere i 370 milioni di dollari entro il 2030, crescendo a un CAGR del 5,5% nel periodo di previsione.
  • In termini verticali, le licenze di copyright per l’animazione hanno registrato un notevole tasso di crescita nel periodo storico. Si prevede di registrare un CAGR del 6% e di creare un’opportunità assoluta di 161 milioni di dollari nel periodo di previsione.
  • Si prevede che il mercato nordamericano del copyright licensing detenga una quota importante del valore del mercato globale.
  • Il mercato delle licenze di copyright dell’Asia meridionale dovrebbe registrare il più alto tasso di crescita in termini di valore nel periodo di previsione.

Le autorità si concentreranno sulla protezione della proprietà intellettuale

L’OMPI (Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale) è un gruppo integrato di oltre 190 paesi per la protezione della proprietà intellettuale (IP). Gli esercizi dell’OMPI includono la facilitazione di incontri per esaminare e plasmare le regole e le strategie universali di proprietà intellettuale, l’offerta di tipi di assistenza a livello mondiale che arruolano e proteggono la proprietà intellettuale in varie nazioni, la risoluzione di dibattiti sulla proprietà intellettuale trans-limite, l’associazione di quadri di proprietà intellettuale attraverso norme e fondamenta uniformi e la compilazione di un database di riferimento generale su tutte le questioni di proprietà intellettuale – questo include la fornitura di rapporti e misurazioni sul territorio della garanzia o dello sviluppo della proprietà intellettuale sia all-inclusive che in nazioni esplicite.

COVID-19 Analisi d’impatto

Il Nord America è una delle regioni più colpite da COVID-19, che ha dovuto affrontare un declino dell’attività di produzione cinematografica e musicale, diminuendo così potenzialmente la necessità dicopyright licensing. Attualmente, l’arresto delle attività dei media e delle opere letterarie in paesi europei come la Germania, l’Italia e il Regno Unito, che rappresentano un alto tasso di mortalità di COVID-19, può avere un impatto negativo sul mercato globale delle licenze di copyright. Questa regione continuerà a registrare un forte calo del numero di richieste di copyright licensing durante la pandemia.

Quest dati si basano sul rapporto Copyright Licensing Market di Fact.MR.