DIETRO AL SUCCESSO MONDIALE DE IL GRUFFALO

LM ha intervistato le aziende che sono dietro al successo del personaggio creato da Julia Donaldson e Axel Scheffler

Alla fine del 2019 Mondo TV, uno dei maggiori produttori e distributori europei di contenuti per bambini e ragazzi, è stato nominato da Magic Light Pictures come agente licensing in Italia, Spagna e Portogallo per Il Gruffalò, il successo mondiale di Julia Donaldson e Axel Scheffler.

Magic Light Pictures è leader mondiale nella creazione di contenuti per bambini e famiglie con quattro candidature agli Oscar. All’interno del suo ricco portfolio, Magic Light annovera anche la property Il Gruffalò, un evergreen e un successo indiscusso nel licensing a livello internazionale.

Ormai un classico conosciuto in tutto il mondo, la prima edizione de Il Gruffalò è stata pubblicata nel 1999 nel Regno Unito da Macmillan Children’s Books. Ad oggi, sono stati venduti oltre 26 milioni di libri tradotti in 86 lingue.

LM ha incontrato gli artefici di questo successo mondiale, insieme a Mondo TV – che contribuirà allo sviluppo del roll out L&M in Italia, Spagna e Portogallo -, e abbiamo chiesto loro di raccontarci qualcosa sul rispettivo contributo nel portare questa property, già molto popolare in alcuni paesi all’estero, all’attenzione di un pubblico sempre più internazionale.

L’EDITORE. Intervista a Stephanie Barton (SB), Macmillan Children’s Books

LM: Secondo lei qual è la magia che c’è dietro i libri di Julia Donaldson, rendendola così popolare tra i bambini?

SB: Uno dei motivi per cui penso che i bambini amino i suoi libri è che le storie di Julia e le immagini di Axel, insieme, tessono un incantesimo così completo che nessun bambino può resistere. Le trame sono fantastiche e i personaggi sono indimenticabili, tutti resi vivi dalle illustrazioni uniche e spiritose di Axel; la scrittura è ritmica, in rima e sapientemente ripetitiva. L’immersione del bambino è totale, segue la storia e vive le emozioni che suscita al suo epilogo.

LM: Quali sono le qualità che fanno de Il Gruffalò il titolo di maggior successo nel suo portfolio?

SB: Il Gruffalò è uno dei mostri più amati al mondo e il libro è diventato un classico moderno da quando ha preso vita dalla straordinaria collaborazione tra Julia e Axel circa vent’anni fa. Il bosco frondoso è un mondo irresistibile in cui vengono raccontate le avventure del Gruffalò, un mostro apparentemente temuto da tutti gli abitanti della foresta, e di un topino furbetto che, nonostante la debolezza e la vulnerabilità tipica di chi ha la sue connotazioni fisiche, usa l’ingegno per sopravvivere. Raccontata in modo brillante e meravigliosamente illustrata, è una storia che appassiona da sempre tutti i bambini!

C’è un’alchimia unica tra la creazione della storia e dei personaggi attraverso le parole di Julia e la creazione del mondo attraverso le illustrazioni di Axel. Il Gruffalò può essere utilizzato come l’esempio più noto del loro lavoro, ma in molti dei loro libri ritroviamo una certa calamità, un lieve pericolo, un’astuta furbizia e molto coraggio.

LM: Qual è il volume di vendita de Il Gruffalò ad oggi?

SB: I libri Il Gruffalò e Il Gruffalò e la sua piccolina hanno venduto oltre 26 milioni di copie in tutto il mondo e Il Gruffalò è disponibile in 86 lingue in tutto il mondo.

LM: Immaginiamo che questa IP sia ormai uno dei vostri bestseller. A suo avviso, le vendite dei libri beneficeranno di ulteriori spinte, come gli anniversari, i live show oppure la serie tv?

SB: Assolutamente sì. Il 2019 è stato il ventesimo anniversario dalla prima pubblicazione. Per l’occasione, siamo usciti con un’edizione speciale del libro, celebrando con i nostri partner e ringraziandoli per il loro sostegno. Sono passati più di 10 anni da quando il film è uscito per la prima volta e il mondo de Il Gruffalò è continuamente in crescita. Le tournée ludiche si svolgono regolarmente nel Regno Unito e a livello internazionale, coinvolgendo migliaia di bambini e famiglie.

LM: Quanti formati di libri sono disponibili? In che modo i personaggi e i temi del libro si prestano ai diversi formati dei libri?

SB: Lavoriamo in collaborazione con Julia e Axel e restiamo sempre fedeli alla storia e ai personaggi quando sviluppiamo nuovi libri; cercando l’autenticità, le idee ludiche e l’interattività per raggiungere un pubblico nuovo e più ampio. Così, ad esempio, l’ambientazione del mondo naturale è una parte importante de Il Gruffalò e questo funziona splendidamente nella nostra serie di libri di Esploratori della natura. E chi non vorrebbe un libro sonoro con un Gruffalò spaventoso che ringhia?

IL PRODUTTORE. Intervista a Daryl Shute (DS), Brand Director, Magic Light Pictures

LM: Che approccio avete adottato per tradurre Il Gruffalò sullo schermo? Qual è il successo dietro al grande seguito che ha riscosso in occasione della programmazione Natalizia?

DS: Per noi è sempre stato fondamentale restare fedeli al testo originale scritto da Julia Donaldson e fare un adattamento fedele è quanto ci siamo imposti sin dall’inizio. Trovare un modo per tradurre le animazioni 2D di Axel Scheffler per lo schermo è stata un’altra sfida. Per noi era davvero importante mantenere il fascino distintivo del mondo illustrato, ma sapevamo che il mondo doveva essere in 3D. Quindi dovevamo trovare un modo originale per farlo. Alla fine abbiamo costruito dei set in 3D, filmando attraverso di essi, e poi abbiamo inserito i personaggi in CGI.

Assicurarci la programmazione il giorno di Natale sulla BBC One in UK è stato estremamente importante per far sì che il film diventasse da subito una tradizione festiva per le famiglie di tutto il Paese.

LM: Dopo quanto tempo il Gruffalò è diventata una property di successo nel Regno Unito, per poi estendersi anche in altri mercati?

DS: Il film è stato trasmesso in Europa, Australia e altri territori per tutto il 2010, arrivando in Germania su ZDF per il Natale di quello stesso anno. Sono seguite piccole offerte di licenziatari e sono stati fatti accordi con il Nord America e l’Australia. I film ad oggi sono stati trasmessi in 180 Paesi e ci sono oltre 80 licenziatari in tutto il mondo. Noi abbiamo sempre trattato questa property come un marchio affermato e ammirato nel Regno Unito, mentre gli altri mercati europei stanno cominciando ad apprezzarlo ora.

LM: Perché pensa che il Gruffalo sia diventato una property evergreen?

DS: Il Gruffalò è un personaggio così unico, nel nome e nella sua caratterizzazione, che si distingue nell’affollato mercato delle licenze. Il personaggio è amato da genitori, nonni e insegnanti, oltre che dai bambini, e molte famiglie hanno un legame molto personale e nostalgico con la storia. Questa nostalgia consolidata aiuta il marchio a mantenere la sua importanza nella vita delle persone e costruisce il loro desiderio di aggiungere qualcosa alla loro collezione!

LM: Visto l’enorme successo ottenuto fino ad oggi, qual è il potenziale di questa property per espandere il suo successo nel campo delle licenze?

DS: Se dieci anni fa mi aveste detto che Il Gruffalò avrebbe avuto un suo parco a tema non ci avrei creduto, eppure eccoci qui. Con tre attrazioni in un parco divertimenti, oltre 80 licenziatari in tutto il mondo, un film candidato all’Oscar e una presenza in 180 Paesi, il suo successo e la sua crescita esponenziale continuano a deliziarmi. Ci impegniamo a portare la gioia de Il Gruffalò ai bambini per gli anni a venire e abbiamo in programma nuovi licenziatari, nuove categorie e una distribuzione internazionale sempre più ampia. Sono entusiasta di vedere come Il Gruffalò si sviluppi e cresca in tutto il mondo!

L’AGENTE. Intervista a Valentina La Macchia (VLM), Licensing Director di Mondo TV (sub-agente Italia & Iberia)

LM: Quanto è conosciuto il Gruffalò in Italia, Spagna e Portogallo? Come pensate di far crescere la sua popolarità in questi territori?

VLM: Il Gruffalo è uno dei libri più amati dai bambini e dai loro genitori in Italia così come Spagna e Portogallo. Dal lancio del 1999 in Italia la casa editrice di riferimento, Edizioni Emme, ha venduto oltre 800.000 copie e i numeri sono in continua crescita. A sottolineare ulteriormente questo successo è stato il recente inserimento de Il Gruffalò come primo titolo tra i 30 previsti per la collana Emme Edizioni, “Albumini”, in collaborazione con i due quotidiani storici, il Corriere della Sera e la Gazzetta dello Sport.

In Iberia, nella maggior parte delle scuole viene utilizzano Il Gruffalò per fare lezioni in lingua inglese, e l’editore spagnolo Bruno sta lavorando a molte iniziative per coinvolgere ulteriormente i bambini e le famiglie e farli appassionare a questa storia. Naturalmente il lungometraggio d’animazione, trasmesso in Italia su Rai YoYo, ha un ottimo seguito ogni volta che va in onda. Oltre che sulla tv lineare, il cartone è disponibile anche su Amazon Prime sia in Italia che in Iberia.

Nei territori di nostra competenza e dove operiamo in qualità di agenti, al momento, l’awareness di questa property è per ora contingentata al programma editoriale. Il pubblico conosce il Gruffalò soprattutto come il personaggio di libri di successo. Tuttavia, guardando al successo del programma di licensing al di fuori dei territori che Mondo TV rappresenta, abbiamo visto un enorme potenziale per tradurre il mondo de Il Gruffalò in prodotti di consumo. In questi mesi stiamo raccogliendo i primi feedback del mercato e la siamo molto felici delle reazioni dei licenziatari. Stiamo pianificando di far crescere la presenza sul mercato del marchio collaborando con gli editori territoriali e sostenendo la presenza di libri in negozio con speciali promozioni a livello retail che abbracceranno diverse categorie.

LM: A quali categorie si rivolgerà per le fasi iniziali di questo programma di licensing?

VLM: Per cominciare, ci concentreremo sui giocattoli, art & craft, audio libri, abbigliamento e accessori fashion. Cerchiamo licenziatari impegnati nello sviluppo di prodotti di alta qualità e in grado di rivolgersi a un retail specializzato dove il mondo de Il Gruffalò si adatta perfettamente. Nel corso del prossimo anno estenderemo il piano di roll-out ad altre categorie come il dolciario, articoli da regalo e il mondo home.

LM: Anche le iniziative promozionali e le partnership con i marchi fanno parte della vostra pianificazione? Quali sono le aree che ritiene maggiormente promettenti?

VLM: Naturalmente rafforzeremo la collaborazione con gli editori italiani e spagnoli. Tra le nostre priorità principali c’è la finalizzazione con gli editori di iniziative promozionali presso le librerie. I consumatori conoscono molto bene il libro del Gruffalò e dobbiamo renderli consapevoli del fatto che tutto il mondo intorno a questo personaggio è disponibile, anche al di fuori delle pagine di questa magica storia. Siamo fiduciosi di stringere delle importanti collaborazioni con i brand, soprattutto per la categoria moda, dove stiamo già lavorando. Vi aggiorneremo presto sulle nostre novità!

LM: Quali sono i vostri progetti per il marchio in occasione dei prossimi appuntamenti professionali?

VLM: E’ la prima volta che la property viene presentata nel mercato del licensing in Italia e in Iberia e siamo molto entusiasti di offrire ai licenziatari la possibilità di differenziare i loro prodotti con un classico moderno, che si distingue fra le tante properties per bambini attualmente presenti sul mercato. Speriamo che molti di loro decidano di fare una passeggiata nel bosco del Gruffalò e con i loro prodotti di entrare a far parte delle sue magiche storie.