CHIUSA CON SUCCESSO LA 71ESIMA EDIZIONE DELLA SPIELWARENMESSE

La Spielwarenmesse raggiunge nuovi record sullo sviluppo global dell’evento

 

La 71esima edizione della Spielwarenmesse si è chiaramente affermata come l’evento leader mondiale del settore giocattolo. La quota internazionale sia di visitatori che di espositori ha raggiunto il livello più alto mai raggiunto. Dal 29 gennaio al 2 febbraio, 63.500 rivenditori e acquirenti indipendenti hanno raggiunto il centro fieristico di Norimberga da 136 paesi (2019: 66.876/132). Il calo del numero di visitatori è legato ai timori che circondano il Coronavirus. Ciononostante, l’atmosfera tra gli espositori è stata estremamente positiva: 2.843 aziende provenienti da 70 paesi (2019: 2.886/68) hanno sicuramente fornito una panoramica completa del mercato.

Guardando più da vicino il numero di visitatori, il 66% (2019: 62%) si è recato in fiera provenendo dall’estero. Nella classifica per paese, il Regno Unito e gli USA hanno registrato i maggiori aumenti.

Le tre tendenze esposte in Fiera, “Toys for Future”, “Digital goes Physical” e “Be You!”, sono state ben accolte dai visitatori e dagli espositori. Oltre alla tolleranza e all’inclusione, l’attenzione si è concentrata sul collegamento tra giocattoli digitali e tradizionali e sulla consapevolezza ambientale.

Guardando al futuro, con 120.000 innovazioni esposte a Norimberga, i vincitori dei ToyAwards hanno dato ai visitatori una guida preziosa. Tutti gli operatori presenti hanno già segnato in agenda le prossime date dell’evento, previsto dal 27 al 31 gennaio 2021.