OGGY AND THE COCKROACHES AL MUSEO DI GRÉVIN

Il fiore all’occhiello della Xilam Animation, Oggy and the Cockroaches, ha preso residenza presso il famoso Museo Grévin di Parigi

Creati nel laboratorio di Grévin, i lavori di cera di Oggy e dei tre fastidiosi scarafaggi – Joey e Deedee e Marky – sono stati svelati ieri sera nel corso di una cerimonia e sono ora aperti al pubblico.

Questa installazione segue una serie di attività del marchio che si sono svolte durante tutto l’anno, tra cui l’apertura della prima sala di fuga del marchio a Parigi, partnership con musei, mostre, un roadshow, street marketing e altro ancora.

Marc du Pontavice, CEO di Xilam Animation ha dichiarato: “È stato un anno fantastico per Oggy e gli Scarafaggi, poiché abbiamo festeggiato il 20° anniversario con fan di tutte le età. Siamo felici che Oggy and the Cockroaches sia stato scelto come uno dei pochi marchi per bambini che si sono stabiliti nel meraviglioso Museo Grévin e non vediamo l’ora di vedere le famiglie impegnarsi ulteriormente con Oggy in questo nuovo entusiasmante modo per gli anni a venire”.

Giunti alla settima stagione, Oggy and the Cockroaches raggiunge 600 milioni di famiglie in 190 paesi attraverso accordi globali con Netflix e Amazon Prime Video, insieme a una solida linea di partner locali. La proprietà ha una forte presenza globale su YouTube con oltre 7 milioni di abbonati e 200 milioni di visualizzazioni al mese. In Francia, Oggy and the Cockroaches è il secondo programma per bambini più visto e ha l’84% di brand awareness tra i 15-34 anni (Fonte: TNS KANTAR, luglio 2018). Su Gulli, Oggy and the Cockroaches è il terzo programma per bambini più visto nei fine settimana, con uno share del 25% tra i bambini tra i 4 e i 10 anni. (Fonte: Eurodata TV worldwide / Médiamétrie / Médiamat, giugno 2019).