I NUOVI EPISODI DI POCOYO

Un accordo di co-produzione è stato stipulato tra Zinkia Entertainment, creatrice del marchio, e lo studio Canarie Island KOYI

Pocoyo ha scelto Gran Canaria (Isole Canarie) come sede per continuare la sua crescita e il suo sviluppo. Considerata la serie di animazione spagnola di maggior successo internazionale, Pocoyo inizierà la produzione dei suoi nuovi episodi negli studi situati nel quartiere fieristico delle Canarie (Infecar), dopo aver concluso un accordo di coproduzione tra Zinkia Entertainment, creatore del marchio, e lo studio KOYI delle Isole Canarie. La produzione della nuova stagione Pocoyo, composta da 36 capitoli di 7 minuti ciascuno e 20 video musicali, comporterà un investimento stimato di tre milioni di euro e la partecipazione di un team di 70 professionisti.

Víctor M. López, direttore generale di Zinkia, dice che “le Isole Canarie è un’ottima opportunità per il settore audiovisivo in questo momento, non solo per l’interessante politica di incentivi fiscali promossa dalle diverse amministrazioni pubbliche e sempre con il sostegno dell’UE, ma anche perché abbiamo trovato la perfetta vestibilità produttiva nelle Isole Canarie senza perdere un briciolo della qualità che Pocoyo possiede”.

“Per KOYI, avere l’opportunità di produrre la nuova stagione Pocoyo è un impulso definitivo per l’avvio dell’azienda, tenendo presente il prezioso supporto di Cabildo”, ha detto Luis Armengol, socio fondatore di KOYI, che ha anche annunciato che “lancerà un programma di formazione continua per i professionisti che aderiscono al progetto in coordinamento con altri produttori installati sull’isola e con la Società per la promozione economica di Gran Canaria (SPEGC)”.

La nuova stagione di Pocoyo riporta l’essenza della serie e il suo caratteristico linguaggio. Tutto questo unito alla musica che è diventata la colonna sonora dei primi anni di vita per diverse generazioni, costituisce davvero un mondo unico. Valori delle stagioni precedenti come il rispetto, l’amicizia, l’amicizia, la tolleranza e lo spirito didattico, così come la natura curiosa dei personaggi sono ancora molto presenti nella narrazione.

Pocoyo, un punto di riferimento nel settore dell’animazione

Dalla sua prima uscita nel 2005, la serie Pocoyo è stata trasmessa su più di 150 canali televisivi in tutto il mondo, diventando uno dei marchi più riconosciuti per l’infanzia, con 38 premi internazionali, tra cui il premio BAFTA, assegnato dalla British Academy.

Attualmente è uno dei contenuti per bambini di maggior successo su YouTube, una piattaforma su cui ha superato i 16.000 milioni di visualizzazioni e conta 16 milioni di abbonati. Inoltre, Pocoyo è presente in altre 40 piattaforme VOD, tra cui Netflix, HBO e Amazon. È protagonista di 50 applicazioni, che hanno superato i 54 milioni di download e sotto la sua licenza sono stati venduti milioni di giocattoli, libri, tessuti e una lunga lista di prodotti.

Foresta Pocoyo

Oltre ad essere la culla delle nuove avventure di Pocoyo, le Isole Canarie ospiteranno anche un progetto pionieristico per il marchio: Foresta Pocoyo. Un’iniziativa con l’obiettivo di contribuire al rimboschimento dell’isola devastata lo scorso agosto da un incendio che ha bruciato 10.000 ettari di terra. Un obiettivo altrettanto importante del progetto è quello di sensibilizzare i bambini in tenera età sull’importanza di preservare l’ambiente e prevenire questo tipo di disastri ambientali.

Questo piano sarà attuato con le risorse finanziarie fornite da Zinkia e KOYI che serviranno a piantare i primi 1.000 alberi della “foresta di Pocoyo”. Inoltre, il suo sviluppo sarà finanziato con la vendita di una linea di prodotti che comprenderà t-shirt, cappellini, zaini, ecc. che saranno commercializzati con il marchio Pocoyo Forest. Inoltre, i responsabili dell’azienda hanno espresso il desiderio che Pocoyo Forest sia il seme di un impegno ancora maggiore e che si possa raggiungere l’obiettivo di piantare 15.000 alberi, che è il numero medio di bambini nati ogni anno nelle Isole Canarie.