PIPPI CALZELUNGHE TORNA AL CINEMA

STUDIOCANAL, Heyday Films e la Astrid Lindgren Company annunciano di essere nella fase iniziale dello sviluppo per l’adattamento cinematografico di Pippi Calzelunghe

Questo progetto riunisce STUDIOCANAL e Heyday dopo la proficua collaborazione su PADDINGTON 1 e 2.

Pippi Calzelunghe è la protagonista di una serie omonima di libri per bambini della leggendaria scrittrice svedese Astrid Lindgren. Pippi trae origine dalle storie che Lindgren ha raccontato a sua figlia Karin su una ragazza qualunque ma con un’energia sconfinata. Con i suoi iconici capelli rossi, le lentiggini, la forza, lo spirito libero e il coraggio, Pippi è diventata un’icona della letteratura per bambini e un modello per molte generazioni. Infatti, Pippi era espressione del “girl power” molto prima che il termine fosse inventato. Pippi è fantasia per eccellenza per ogni bambino, e per la maggior parte degli adulti. La ragazza più forte del mondo, con una borsa piena di monete d’oro, è totalmente indipendente. È una persona con potere, ma non ne abusa mai. Al contrario, è generosa e gentile – e ama divertirsi. Le sue qualità sono più necessarie e rilevanti che mai.

I primi tre capitoli di Pippi sono stati pubblicati dal 1945 al 1948, seguiti da una serie di adattamenti di libri illustrati. Sono stati tradotti in 77 lingue con oltre 65 milioni di copie vendute in tutto il mondo. Come tutta la grande letteratura, le storie di Pippi Calzelunghe hanno divertito ed entusiasmato persone di tutte le età in tutte le parti del mondo per quasi 75 anni.

In un’intervista con TODAY, Michelle Obama ha ricordato Pippi Calzelunghe come il primo amore per il libro della sua vita: “Ero davvero affascinata da questa bambina forte che era il centro di tutto. Ed era quasi magica in un certo senso. Voglio dire, era più forte di chiunque altro, aveva una forza sovrumana”.