BARBIE PROSEGUE NEL DREAM GAP PROJECT

affiancandosi all’Unione Industriali Napoli e a National Geographic per una giornata alla scoperta dei vulcani portando i bambini di due scuole alla scoperta del Mav di Ercolano insieme alla vulcanologa Arianna Soldati, nuova role model Barbie

 

Barbie, che ha compiuto 60 anni nel 2019, non perde di vista il suo impegno nella valorizzazione dei sogni di ogni bambina attraverso la celebrazione di donne che rompono gli schemi diventando una fonte di ispirazione per la prossima generazione di ragazze. Negli ultimi anni, infatti, diverse ricerche hanno identificato che a partire dai 5 anni, le bambine sono meno propense rispetto ai maschi a considerarsi brillanti e di successo e iniziano a perdere fiducia nelle proprie capacità. Al fine di combattere questo fenomeno, chiamato Dream Gap, Barbie ha commissionato all’università Bicocca una ricerca per monitorare la situazione italiana rispetto ai desideri e alle ambizioni delle più piccole, con l’intento di identificare delle misure e azioni che possano combattere gli stereotipi ed espandere le possibilità che bambine e bambini percepiscono come accessibili per il loro futuro.

L’11 ottobre, in occasione della Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze, il Dream Gap Project ancora una volta sarà protagonista di un evento molto speciale. Barbie celebrerà una nuova role model italiana: Arianna Soldati, vulcanologa scelta nel 2015 in qualità di National Geographic Young Explorer. Per rendere ancora più speciale questa celebrazione, Barbie unirà le proprie forze a quelle dell’Unione Industriali Napoli e di National Geographic dando l’opportunità a cento bambini provenienti da due scuole elementari del napoletano (una di Napoli e l’altra di Castellammare di Stabia) di scoprire la bellezza e il fascino di un ambito, la vulcanologia, all’interno del quale le figure femminili che si distinguono sono ancora poche.

Nell’auditorium dell’Università di San Giovanni Teduccio di Napoli l’11 ottobre alle ore 11.30, gli alunni delle elementari verranno accolti da Anna Del Sorbo, vice presidente dell’Unione Industriali di Napoli, che introdurrà i piccoli partecipanti alla giornata. Dopo questo momento iniziale, interverrà Andrea Ziella, Head of Marketing and Digital di Mattel Italy che illustrerà ai bambini il Dream Gap Project.

Il cuore della mattinata sarà l’intervento di Arianna Soldati, vulcanologa e National Geographic Young Explorer 2015. Arianna, laureata in Geologia con il massimo dei voti, ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università del Missouri. Tra i suoi lavori più significativi si ricorda Science on Wheels, un programma che si concentra sulla promozione di una percezione positiva della scienza presso le comunità rurali nello stato del Missouri. Di recente si è trasferita in Germania per lavorare come ricercatrice presso l’Università LMU. Arianna, nel corso della sua carriera, si è particolarmente interessata all’interazione tra le proprietà fisiche della lava, che possono essere misurate solo in laboratorio, e l’aspetto morfologico, che è ciò che si vede sul campo e ha potuto portare avanti i suoi studi proprio in qualità di National Geographic Young Explorer nel 2015.

La dottoressa Soldati avrà così il piacere di trasmettere ai bambini presenti la sua passione per il mondo dei vulcani tenendo una breve lezione di vulcanologia, affinché i piccoli studenti siano preparati per la speciale gita che li attende nel pomeriggio. Seguirà l’intervento di Annamaria Schena, imprenditrice dell’Unione Industriali Napoli, che darà testimonianza dell’importanza e dell’impegno delle donne nell’imprenditoria.

Dopo il pranzo tutti insieme, alle ore 14.30, avrà inizio la visita guidata all’interno del Mav di Ercolano, il museo virtuale aperto nel 2003 e dedicato ai villaggi che sorgevano ai piedi del Vesuvio. I bambini potranno così scoprire la storia di questi nuclei abitati prima dell’eruzione del vulcano del 79 d.C. Grazie alle preziose nozioni della dottoressa Soldati gli studenti saranno così in grado di vivere un’esperienza culturale a 360°, affiancati dall’impegno di Mattel e di Barbie.