MIFA 2019: UNA PARTECIPAZIONE RECORD

Il Mifa si è appena concluso con una nuova edizione record, consolidando il suo status di più grande mercato unico al mondo dedicato al cinema d’animazione

Questo evento, con più di 4.000 badgeholders (+9%*) provenienti da 82 paesi e che riunisce professionisti e talenti dell’industria globale dell’audiovisivo e del cinema d’animazione, continua ad evolversi.

12 anni di continua crescita

  • 4.143 accreditamenti, +9%*
  • 1.881 aziende partecipanti, +8,4%*.
  • 433 acquirenti, distributori e investitori
  • 120 eventi al Mifa quest’anno, +14%*

82 paesi rappresentati su un’area di 8.000 m² più ampia. Tra questi, una delegazione giapponese, la cui animazione è stata premiata quest’anno, con quasi 150 rappresentanti giapponesi e 50 aziende presenti (contro i 68 accreditati da 35 strutture dello scorso anno) e un aumento di professionisti provenienti dall’Africa.

La prima volta è sotto i loro colori rappresentativi: la Région Grand Est, l’École Émile Cohl, aziende come Epic Games, Noitom International, Go-N, Mediatoon, Orange (OCS, Orange Studio, Orange VR Experience), PGS , Zodiak, ecc.

I progetti Mifa Pitch sono in aumento: 498 progetti presentati (+6.4%*), 37 progetti selezionati, 14 guidati da donne e 10 progetti proposti nella sezione Animation du Monde – vetrina privilegiata per opere e artisti dei paesi emergenti – provenienti da Colombia, Singapore, Mozambico, Perù, Nigeria, Sudafrica, Kenya, Armenia, Turchia.

Una nuova dimensione XR

Nell’ambito della programmazione trasversale XR@Annecy sviluppata quest’anno, una nuova dimensione è stata fornita anche per XR al Mifa. Per la prima volta erano presenti aziende come Orange, Epic Games, Vrroom VRrOOm, Ubisoft, Word VR Group, CG Lux e Telefilm/Vancouver VR, oltre ad una presenza rafforzata di Unity, partner ufficiale del Mifa Campus quest’anno.

Punti salienti del 2019

Il Mifa Animation Industry Award va a: Marc du Pontavice.

Il Mifa Animation Industry Award è stato assegnato ad uno dei più stimati produttori francesi di animazione, Marc du Pontavice e la sua società Xilam che attualmente rappresenta tutte le diverse opportunità della produzione, dalle serie per bambini e famiglie all’animazione rivolta agli adulti (Oggy e gli scarafaggi, Mr Magoo, I Lost My Body), aprendo nuovi orizzonti verso contenuti divertenti ed educativi (Paprika, Oggy Oggy, ecc.).

1.043 candidati (contro i 920 del 2018), dei 9.000 che hanno presentato la propria candidatura, sono stati ricevuti durante le 68 sessioni di reclutamento (52% in Francia; 40% in Europa; 8% al di fuori dell’UE).

I principali studi, come Illumination MacGuff, The Walt Disney Company, Laika, Sony, Cube Creative, Mikros Animation, Xilam Animation, TAT Prod, Blue Spirit e altri hanno potuto incontrare giovani professionisti provenienti da tutto il mondo.

Nuovi reclutatori: Netflix, People Moving Pixels (Spagna), Solidanim (Francia)…..

Focus sulle donne al Mifa

  • Nora Twomey: prima madrina del Campus di Mifa, ha seguito le orme di Guillermo del Toro e Richard Williams.
  • 3° Summit Mondiale Donne in Animazione organizzato da Women in Animation e Les Femmes’s Animent.
  • 1.789 badgeholders donne che rappresentano oltre il 40% degli accreditamenti Mifa.
  • il 30% sono donne tra i 170 esperti internazionali invitati alla Mifa, ovvero +8%*.
  • Dei 1.043 candidati alle sessioni di assunzione, 610 erano donne, quasi il 55%.

Il 2020 sarà una celebrazione dell’animazione africana 

Dopo aver reso omaggio al Giappone nel 2019, l’animazione dal continente africano sarà al centro della programmazione del Festival di Annecy al Mifa 2020, in parallelo con l’Institut français Africa Season 2020.

Ci vediamo ad Annecy dal 16 al 19 giugno 2020 per la prossima edizione del Mifa
Guarda tutte le foto del Festival di Annecy su Flickr