La collezione del British Museum porta i clienti di Sainsbury’s nel Paese delle Meraviglie

Il museo celebra il successo della promozione al dettaglio con una selezione di articoli da regalo ispirati ad Alice nel Paese delle Meraviglie.

Il British Museum, la più famosa attrazione turistica del Regno Unito, ha celebrato il successo della sua prima promozione di articoli su licenza in una grande catena di supermercati. La collezione speciale natalizia del British Museum a tema Alice nel Paese delle Meraviglie creata insieme al partner licensing BB Designs, è stata disponibile presso Sainsbury’s per 12 settimane da ottobre a dicembre 2018.

BB Designs, che ha progettato e prodotto la gamma e ha organizzato la sua collocazione presso Sainsbury’s, è un fornitore leader di articoli di cancelleria, articoli da regalo, accessori e borse.

BB Designs, which designed and produced the range and arranged its placement into Sainsbury’s, is a leading supplier of licensed stationery, gifts, accessories and fashion bags.

La gamma è illustrata con immagini classiche tratte dalla raccolta di bozze del British Museum di Alice nel Paese delle Meraviglie di Lewis Carroll – stampe incise su legno dell’illustratore del libro Sir John Tenniel.

La gamma di articoli da regalo di Alice nel Paese delle Meraviglie ha registrato vendite eccellenti in oltre 227 punti vendita Sainsbury’s. La gamma ha avuto un grande appeal tra gli acquirenti di tutte le età e gli amanti di articoli di cancelleria, accessori e articoli per la casa eleganti e particolari.

La collezione Alice nel Paese delle Meraviglie ha avuto un tale successo che ha ispirato lo sviluppo di un’altra gamma, che sarà disponibile entro la fine dell’anno. La nuova gamma sarà basata su opere, ospitate nel British Museum, dall’artista giapponese Katsushika Hokusai, la cui stampa La grande onda è una delle immagini più iconiche della storia.

Il British Museum è oggi un partner licensing ricercato con una lista crescente di licenziatari. Il suo programma di licenze è ora una campagna globale, per un’istituzione riconosciuta a livello mondiale che organizza mostre in tutto il mondo, dagli Stati Uniti all’Europa continentale, dalla Cina e all’Australia.

Inoltre, il Museo ha lanciato con successo la sua campagna licensing in Cina, stabilendo una forte presenza online in questo entusiasmante mercato e aprendo negozi pop-up a Shanghai e Shenzhen.