Xilam Animation adatterà il romanzo ‘Listen to the Moon’ nella nuova serie animata ‘Lucy Lost’

LUCY_LOST

Lo sviluppo è ora in corso per serie di avventura da 10 x 26 minuti rivolta a un pubblico di famiglie.

Lo studio di animazione francese Xilam Animation sta adattando il best-seller da milioni di copie Listen to the Moon, un romanzo giallo della prima guerra mondiale del pluripremiato e British Children’s Laureate, Sir Michael Morpurgo, in una nuova serie animata intitolata Lucy Lost.

Jean-Christophe Dessaint (Le jour des Corneilles) è a bordo per dirigere la nuova serie che sarà completamente animata in CGI con un rendering 2D finale. Ambientata all’inizio della prima guerra mondiale nell’isola di Scillies, Lucy Lost seguirà le vicende di un pescatore e suo figlio adolescente, Alfie, che trovano una ragazza ferita. Dell’età di 11 anni circa e senza alcun ricordo di chi sia, dice solo una parola prima di chiudersi in un fitto silenzio: “Lucy”.

Dopo essere stata nutrita dalla famiglia di Alfie, Lucy recupera le forze ma rimane muta e ritirata. La comunità di pescatori locali è attanagliata dal mistero delle origini della ragazza, ma con il paese in preda alla guerra, la curiosità lascia presto spazio alla sfiducia. Da dove viene? È una sirenetta, vittima di un U-boat tedesco, o addirittura – come suggeriscono alcuni isolani – una spia tedesca? Alfie si rifiuta di separarsi da Lucy, facendo tutto il possibile per mettere a fuoco la sua memoria e aiutarla a recuperare la sua voce per raccontare la sua travolgente storia.

Michael Morpurgo è l’autore pluripremiato di oltre 100 libri per bambini tra cui War Horse ,Il naufragio dello ZanzibarIl Regno di KensukeeLa guerra del soldato Pace. Molti dei suoi libri sono stati trasformati in film, tra cui War Horse che è stato adattato in un dramma bellico di grande successo, diretto e coprodotto da Steven Spielberg nel 2011. Dal 2003 al 2005 Michael Morpurgo è stato Children’s Laureate, nel 2005 è stato nominato Chevalier des Arts et des Lettres dal governo francese e nel 2006 gli è stato assegnato un OBE per i servigi prestati alla letteratura.