‘Mickey: The True Original Exhibition’ rivelati gli artisti

Svariati artisti contemporanei, tra cui Daniel Arsham e Katherine Bernhardt, esporranno le loro inedite opere ispirate a Topolino.

La mostra Mickey: The True Original Exhibition aprirà i battenti a New York il prossimo 8 novembre e saranno più di dodici gli artisti contemporanei che esporranno per la prima volta una serie di opere d’arte originali ispirate a Topolino. Tra questi ci saranno Daniel Arsham e Katherine Bernhardt.

La mostra immersiva, ideata per celebrare il 90º anniversario di Topolino, si svilupperà su 1500 metri quadrati e offrirà esperienze interattive multi-sensoriali, molteplici opportunità per scattare fotografie e tanta magia Disney dietro ogni angolo. Il designer residente a Los Angeles e direttore creativo Darren Romanelli ha supervisionato un team artistico composto da acclamati artisti contemporanei e talenti emergenti che lavorano su diversi supporti, formati e con punti di vista differenti. Ognuno di loro ha tratto ispirazione dalla propria affinità nei confronti di Topolino e dalla sua importanza all’interno della cultura popolare. Nelle prossime settimane saranno svelati altri nomi, ma attualmente la line-up include:

  • Tanya Aguiñiga: una tessitura a parete creata con orecchie di peluche, coperte e tessuti;
  • Daniel Arsham: una scultura sporgente intitolata “Hiding Mickey”, ispirata al lavoro dell’artista nel campo della scultura surrealista (“Hiding Figures”);
  • Katherine Bernhardt: un murale di grande formato (10×3) che raffigura Topolino, Minni e il cibo preferito di Topolino;
  • Brian Bress: una video installazione che mostra l’artista intento a disegnare figure variopinte, mentre indossa un costume da Topolino personalizzato;
  • Oliver Clegg: un dipinto a olio su tela in legno riciclato ispirato a L’Apprendista Stregone del film Disney Fantasia;
  • James Jean: grandi stampe fotografiche incorniciate e illustrazioni fatte a mano delle sue statuette di Topolino e Minni, realizzate in collaborazione con altri artisti
  • London Kaye: una variopinta installazione fatta all’uncinetto che si estende dal pavimento al soffitto, ispirata al classico cortometraggio Disney Fanfara;
  • Oliver Payne: grandi stampe su muro di fotografie vintage del Disneyland® Resort, con sovrapposizioni adesive di Topolino;
  • Ariana Papademetropoulos: un acquerello ispirato alla vecchia fotografia di una statuetta di Topolino che si trovava sul comodino di sua nonna;
  • PEACEMINUSONE: una variopinta stampa di Topolino che emergerà da uno strato di cartongesso;
  • Brian Roettinger: un murale grafico realizzato con l’inchiostro e ispirato alle iconiche strisce a fumetti di Topolino;
  • Keiichi Tanaami: una grande stampa psichedelica in stile pop-art, in una cornice di legno e vetro frantumato;
  • Darren Romanelli, aka DRx: un 3000% Be@rbrick avvolto in T-shirt e felpe vintage di Topolino e Minni ricostruite;
  • Amanda Ross-Ho: una versione oversize della classica T-shirt di Topolino
  • Kenny Scharf: “Cosmic Cavern”, un mondo al neon ispirato al classico orologio da polso di Topolino;
  • Shinique Smith: una grande scultura di balle di fieno composta da tessuti e peluche classici di Topolino.

Sono incredibilmente emozionato di riportare Topolino a New York, la città in cui Steamboat Willie venne proiettato per la prima volta. L’opportunità di unire leggende del mondo dell’arte come Kenny Scharf ad alcuni dei migliori artisti emergenti del momento, all’interno di una mostra diversa da tutto ciò che abbiamo visto finora, rende questo momento ancora più speciale”, afferma Romanelli, che sta anche creando un’installazione per la mostra. “Questi artisti sono stati catturati dalla magia del mondo Disney e la mostra rispecchierà pienamente il loro legame con questo mondo. Non vedo l’ora che il mondo assista a questa mostra che sta prendendo vita”.

Shinique Smith esporrà per la prima volta l’opera creata per Mickey: The True Original Exhibition, “Bale Variant No. 0026, Ode to Mickey Mouse, My First Love”, in alcune preview pubbliche che avranno inizio il 10 ottobre, a Los Angeles. Smith, nota per le variopinte e bizzarre opere monumentali create con oggetti di uso quotidiano, rivelerà al pubblico la sua nuova opera, una gigantesca scultura in balle di fieno realizzata utilizzando dei peluche di Topolino. L’opera rimarrà in mostra presso il Downtown Los Angeles Arts District dal 10 al 23 ottobre, all’esterno del punto di raccolta Lupetti.

I fan che risiedono a Chicago potranno inoltre dare un piccolo sguardo all’installazione di Amanda Ross-Ho, “Untitled T-Shirt” (NONAGENARIAN), una riproduzione oversize della classica T-shirt di Topolino, attualmente esposta nella lobby del Chicago Athletic Association Hotel, dove rimarrà fino al 25 ottobre prima di essere trasferita a New York.

“Mickey: The True Original Exhibition”

Dall’8 novembre 2018 al 10 febbraio 2019, la mostra Mickey: The True Original Exhibition sarà aperta dal martedì alla domenica dalle 10 alle 20 al numero 60 della 10th Avenue, New York. I biglietti saranno disponibili online all’indirizzo Disney.com/MickeyTrueOriginal per il costo di $38 a persona. Alcune fasce orarie stanno già registrando il tutto esaurito per l’apertura della mostra a novembre, dunque gli ospiti sono incoraggiati a pianificare la loro visita con largo anticipo.

Per maggiori informazioni sulla mostra e contenuti dietro le quinte, visitate Disney.com/MickeyTrueOriginal e seguite @MickeyTrueOriginal su Instagram con l’hashtag #MickeyTrueOriginal.